martedì 30 aprile 2013

IntervARTista 14° - PASSPARTU'


Quattordicesima Super IntervARTista!
Super perchè... scopritelo, leggendo qua sotto.
Dico solo che è un'intervista a cui tengo molto perchè credo fortemente nell'attività di queste due Pollicine Forzute uscite da un mondo di Libri!
 
Interv(ART)ista
Tot. domande a PASSPARTU’ di Barbara Balduzzi & Ilaria Antonini 


Chi sei/siete e cosa fai/fate? Dai/date un nome a Te/Voi e alla tua/vostra Arte.

Siamo! Perché ormai ci siamo fuse (in tutti i sensi) in un'unica entità!
Ci chiamiamo Passpartù, siamo Ilaria e Barbara, abbiamo una media di 35 anni, e ci occupiamo di promozione della lettura nelle scuole e nelle biblioteche e di vendita libri per bambini e per ragazzi.
Braccio e mente, mente e braccio.
Oltre ai libri condividiamo un'altra passione che funziona sempre per mettere il buon umore e per farci lavorare felici: il cibo!
 
Perché lo fate? Quando e come avete cominciato?
 
In effetti... chi ce l'ha fatto fare?
Se abbiamo iniziato è “per colpa” di quattro bibliotecari che si sono fidati a darci in mano dei libri per bambini e ragazzi senza forse sospettare che la cosa avrebbe avuto effetti infiniti.
Infatti ci abbiamo preso talmente gusto che i libri non riusciamo più a staccarceli dalle mani! Anzi, ci piace così tanto che, per non correre il rischio di non trovarli, adesso i libri per bambini e ragazzi li vendiamo pure alle biblioteche.
 
Dove e come? Ci presentate il luogo in cui create e gli strumenti/la tecnica che usate?
 
Con la scusa che le storie hanno le gambe lunghe viaggiamo su e giù dal Trentino per incontrare bibliotecari a cui presentare i libri, e bambini a cui leggerli, questi libri. 
Nel senso che andiamo a fare letture all'asilo nido, alla scuola materna e su su fino alle medie.
Non abbiamo un posto fisso dove lavoriamo, ci invitano scuole e soprattutto biblioteche. Promuoviamo la lettura attraverso giochi, incontri settimanali o mensili, animazioni, letture particolari, notti in biblioteca... insomma ce ne inventiamo di tutti i colori!
 
copyright foto di Ilaria e Barbara - Briciole di Pollicino

Chi? Colleghi, clienti, datori: rapporti lavorativi?

Collaboriamo soprattutto con biblioteche e scuole trentine per quanto riguarda la promozione della lettura, mentre per la vendita dei libri siamo in collaborazione con molte case editrici presenti nel panorama italiano ormai da diversi anni.
Si tratta di editori davvero appassionati, a volte folli, se pensiamo a quanto credono e a quanto fanno per poter pubblicare, oggi, libri di qualità, mostrando un profondo rispetto soprattutto verso i principali fruitori, ossia i bambini.
Ci sono pubblicazioni di qualità eccelsa, con illustrazioni e testi molto curati.
E i rapporti con loro (in particolare con alcuni di loro) sono umani, ci si “riconosce” quando si è mossi dalla stessa passione. 

Bianco/Nero: qual è l’aspetto più piacevole e quale il più noioso/brutto/antipatico della vostra arte?
 
Non siamo sicure di poter parlare di un aspetto bianco e di uno nero.
Siamo mosse principalmente dalla passione per i libri e fare questo lavoro è una scelta, prima che una necessità. Siamo fortunate a poter fare un lavoro che scegliamo e inventiamo ogni giorno, con amore e pazienza.
D’altra parte questo discorso potrebbe anche essere ribaltato e diventare la parte “nera”; ricominciare da capo ogni volta, rifare gli stessi discorsi, incontrare ancora genitori e/o insegnanti che alla lettura non credono… la nostra è una bella sfida, d'altronde senza i libri si può vivere, no?
E allora perché insistere tanto per divulgarli e per farli amare?
Lo chiediamo spesso ai bambini e le risposte che ci danno ci motivano sempre di più a continuare: per ridere, per sognare, per piangere, per viaggiare a tutte le ore, per conoscere e imparare divertendosi, perché con un libro puoi arrivare in tutte le parti del mondo senza muoverti, per non essere soli… 

Dove andate? Quali sono i prossimi obbiettivi/progetti?
 
Gli obiettivi finora raggiunti ci rendono particolarmente orgogliose.
Naturalmente abbiamo ancora tanta strada da fare, tanto da imparare e tanto da offrire. Ma è una strada che non ci fa paura, perché abbiamo la fortuna di poter contare oltre che sul sostegno reciproco anche su bibliotecari che credono nella nostra professionalità e che ci sostengono e aiutano.
La cosa certa è che non ci fermeremo. Siamo determinate a diffondere il virus della lettura, puntiamo alla conquista del mondo!! AHAHAH :D

Ci mostrate la creazione, secondo voi, meglio riuscita o che meglio vi rappresenta?
 
Potremmo dispensare consigli di lettura più che mostrare creazioni!
Forse la cosa che più ci rappresenta (almeno tra i bambini che ci riconoscono per questo) è il nostro Biblioburro, un carrettino con la testa d'asino che porta i libri per noi e che ci segue ovunque. Abbiamo dovuto trovare un compromesso, un asino vero non ce lo lasciavano portare nelle biblioteche (figurarsi negli asili!). Per ora è finto.

 

Dove possiamo trovarvi?

Trovarci fisicamente è un po' difficile visto che siamo un po' qui e un po' lì.
Ma abbiamo un blog dove raccontiamo le nostre attività e diamo consigli di lettura:
 
(cliccateci su!)
 
E saremo presenti anche ad alcuni mercatini dove venderemo libri e racconteremo storie a chi vorrà passare a farci un saluto. Il primo sarà a Tione di Trento sabato 25 maggio. 

Vorremmo aggiungere un grande e stampato GRAZIE a Ila, per averci voluto intervistare (è la nostra prima intervista, siamo un po' agitate!). Ci sei stata simpatica dal quel freddo giorno di novembre in cui ti abbiamo conosciuta!


Un enorme e librosissimo GRAZIE (anzi: grazzissime!) alle due Bibliotecarie più folli e frizzanti che conosca! Se poi mi farete fare un giro sull'Asinello vi sarò grata a vita.
Correte a leggere il loro Blog e seguite la loro avventura... perchè è una di quelle che vale davvero la pena di essere raccontata!

Buona Creatività!

 

2 commenti:

passpartù ha detto...

Onorate ed emozionate, grazie cara. La nostra prima intervista ufficiale, te ne siamo grate (abbiamo fatto persino un'edizione straordinaria per farla conoscere a tutto il mondo :)).
Grazie Ila!!!
B&I

Ila ha detto...

Grazie a Voi Pollicine!
Continuate a seminare briciole così cresceranno tanti tantissimi alberi di storie!
:D

Ila